2 giorni
4
3 min
3

Grandioso percorso di cresta dalla Ponza al Mangart

Data disponibile:

dal 18-09-2021 - al 19-09-2021 - durata: 2 giorni Consecutivi

Dettagli

Le date e il numero dei partecipanti sono confermati
Qualora dovessimo apportare delle modifiche in conformità alle norme per il contenimento della pandemia, ne daremo informazione agli iscritti nonché aggiorneremo le pagine relative all’attività del nostro sito.
Nel caso di annullamento dell’attività a causa degli eventi legati alla pandemia vi garantiamo la riprogrammazione dell’attività stessa in altra data o il rimborso della quota versata.

DETTAGLI

Questo percorso è assolutamente un viaggio, una lunga cavalcata di creste, un girovagare fra selvagge pareti e un immergersi fra rocce e prati sospesi delle Alpi Giulie.

La proponiamo su due giorni, total full immersion, trascorrendo la notte presso il Bivacco Busettini, e raggiungendo la vetta del Mangart alla fine della lunga traversata.

Il Bivacco Alberto Busettini alla Forcella SagherzaBenché il giro comprenda due vie ferrate e vari tratti attrezzati, la traversata NON può essere considerata una via ferrata.

La quota a cui si svolge, l’ambiente che attraversa, i numerosi passaggi esposti e la lunghezza dell’itinerario fanno sì che esso sia riservato a escursionisti esperti e molto ben allenati. La Guida Alpina vi condurrà lungo l’itinerario legati in cordata con la tecnica della conserva corta, il kit da ferrata sarà comunque utile, ma soltanto per la Ferrata della Ponza e la Ferrata Slovena al Mangart. Nei rimanenti brevi tratti attrezzati lungo la cresta, le condizioni non sempre ottimali dei cavi e dei pioli, richiede attenzioni aggiuntive.

Il Bivacco Busettini è un nido d’aquila e bisognerà organizzarsi con sacchi a pelo e con fornello e vivande per la cena e la colazione. La Guida Alpina vi darà le indicazioni necessarie alcuni giorni prima della partenza.

Percorso in sintesi

Primo giorno: Laghi di Fusine 941m, Rifugio Zacchi 1380m, Ponza Grande 2274m, Ponza di Mezzo 2230m, Forca Rossa 2149m, Ponza di Dietro 2242m, Sella Strugova 2142m, Cima Strugova 2265m, Forca di Fusine 2208m, Veunza 2340m, Bivacco Busettini 2160m, in prossimità della Forcella Sagherza (8 – 10 ore)

Secondo giorno: Bivacco Busettini 2160m, Piccolo Mangart di Coritenza 2393m, Mala Forca 2401m, Monte Mangart 2677m, Forcella Mangart 2166m, Bivacco Nogara 1850m, Laghi di Fusine 941m (6-8 ore)

Dettagli
Dalla Ponza Grande alla Strugova
Dal Piccolo Mangart di Coritenza al Mangart
Il Mangart e le creste viste dalla Ponza Grande
Condizioni

CONDIZIONI

RITROVO

Laghi di Fusine – Parcheggio del Lago Superiore

ABBIGLIAMENTO E ATTREZZATURA

Abbigliamento e attrezzatura per salite in ferrata, sacco a pelo

La Guida Alpina vi fornirà tutte le indicazioni per l’organizzazione del bivacco

RAPPORTO

1 : 3

INCLUSO NEL PREZZO

Materiale tecnico della cordata (corde, protezioni, …)

Tutti i costi della Guida Alpina

Servizi di Guida Alpina

Assicurazione recupero e soccorso

NON INCLUSO

Trasferimenti

Attrezzatura personale (imbracatura, casco, kit da ferrata, lampada frontale, sacco a pelo, ecc..)

Assicurazione personale, infortunio, annullamento

Tutto ciò che non è specificato alla voce ‘incluso nel prezzo’

Programma

PROGRAMMA

Di seguito il programma delle attività che svolgeremo

Day 01

Dai Laghi di Fusine alla Ponza Grande
Dopo aver raggiunto il Rifugio Zacchi seguiremo l’itinerario della Ferrata alla Ponza Grande su difficoltà media con tratti esposti fino a raggiungerne la vetta (3-4 ore)

Dalla Ponza Grande alla Strugova
Il percorso alterna tratti attrezzati talvolta esposti, di solito caratterizzati da roccette ed erba, a tratti magnifici di sentiero di cresta. E’ un susseguirsi di salite e discese attraverso le tre cime delle Ponze e le forcelle più o meno marcate che le separano (2-3 ore)

Dalla Strugova alla Veunza
Rispetto al precedente, questo tratto è più impegnativo ed in alcuni tratti si discosta dalla linea di cresta percorrendo cenge e prati sospesi. Dopo l’attraversamento della Forca di Fusine si risale in vetta alla Veunza con brevi passi di arrampicata (2 ore)

Dalla Veunza al Bivacco Busettini
Si attraversa il sommitale caratteristico catino della Veunza, quello ben visibile da Fusine. E’ un ambiente grandioso, severo, il sentiero indugia fra roccette e cenge sfruttando i passaggi migliori. Infine, un breve tratto in traverso conduce al Bivacco Busettini, dedicato al nostro indimenticato compagno di salite (1.30 ore)

Trascorreremo la notte nel bivacco. Per questo ci organizzeremo con fornelli e vivande per la cena e la colazione

Day 02

Dalla Bivacco Busettini al Piccolo Mangart di Coritenza
Dal bivacco si raggiungono le rocce di un canale che scende dal Piccolo Mangart di Coritenza e lungo un canalino malamente attrezzato con cavo metallico, si raggiunge la vetta (1 ora e mezza)

Dal Piccolo Mangart di Coritenza al Monte Mangart
Si continua a seguire la linea di cresta, spostandosi frequentemente sul versante Sloveno. L’attraversamento della Mala Forca è uno dei passaggi più caratteristici dell’intero percorso. Si prosegue quindi lungo esili tracce lungo ripidi pendii erbosi e brevi tratti attrezzati, fino a raggiungere il sentiero della via normale al Mangart. Lungo quest’ultima si raggiunge la vetta del Monte Mangart (2 ore)

Dal Monte Mangart alla Forcella Mangart
L’itinerario di discesa seguirà il percorso della Ferrata Slovena. Dopo due giorni passati su creste e rocce scoscese malamente o per nulla attrezzate, questo itinerario ci sorprenderà per la semplicità e per la logicità del percorso. Dalla base della parete, finalmente su comodo sentiero, raggiungeremo la Forcella Mangart (1 ora mezza)

Dalla Forcella Mangart ai Laghi di Fusine
Nessun’altra difficoltà per raggiungere i laghi di Fusine, solo un lungo e panoramico sentiero che percorre la pala inclinata del Traunig. Dopo una breve pausa presso il Bivacco Nogara, proseguiremo scendendo attraverso la millenaria foresta di Fusine fino ai laghi (2-3 ore)

Materiali

MATERIALI

Di seguito troverete l’indicazione per i materiali necessari.
La scelta che dovrete fare per il vestiario dipenderà dalle previsioni meteo.

Apri la lista completa

Materiali Via Ferrata con Notte in Bivacco

Prestate particolare attenzione all’elenco dei materiali necessari per la notte in bivacco

Luogo

LUOGO


Bivacco Busettini – Mangart
Luogo
Condividi

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI

2 giorni
4
3 min
3

Grandioso percorso di cresta dalla Ponza al Mangart

Data disponibile:

dal 18-09-2021 - al 19-09-2021 - durata: 2 giorni Consecutivi

Il Mangart e le creste viste dalla Ponza Grande

Recensioni dell'attività

Non ci sono ancora recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.