1 giorno
4
2 min
3

Come sciare in sicurezza i canali e le ampie pareti dello sci ripido

Data disponibile:

il 14-03-2021

Dettagli

Le date e il numero dei partecipanti sono confermati
Qualora dovessimo apportare delle modifiche in conformità alle norme per il contenimento della pandemia, ne daremo informazione agli iscritti nonché aggiorneremo le pagine relative all’attività del nostro sito.
Nel caso di annullamento dell’attività a causa degli eventi legati alla pandemia vi garantiamo la riprogrammazione dell’attività stessa in altra data o il rimborso della quota versata.

DETTAGLI

C’era una volta la curva saltata e pedalata di Patrick Vallençan, oggi soppiantata dalle curve di freeride

Ma qual è il modo corretto, il giusto approccio e le tecniche di sicurezza da adottare per affrontare un canalone ripido nelle Alpi Giulie o sulle Dolomiti piuttosto che un pendio aperto delle Occidentali?

Scendendo la ripida parete del MangartLa tecnica dello sci negli anni è migliorata moltissimo e oggi, con la dovuta preparazione, un ottimo sciatore è in grado di affrontare discese che un tempo erano riservate solo a pochissimi.
Con questo stage potremo avere qualche risposta e molti consigli per essere in grado di scendere pendii o canali ripidi in sicurezza.

Proveremo a sciare su un terreno ripido in piena sicurezza per riuscire a darvi le chiavi di lettura di questa severa e impegnativa disciplina.
L’obiettivo è quello di darvi la possibilità di apprendere la giusta tecnica per una sciata in sicurezza anche con l’ausilio della corda per assicurarsi mentre si scia.
Non mancheranno anche dei momenti per acquisire i rudimenti per una giusta tecnica da utilizzare per salire i pendii e i canali che poi vorremo scendere con gli sci ai piedi.

Stage adatto a chi possiede una buona tecnica di discesa in neve fresca,
E’ richiesta una preparazione specifica, la partecipazione a un corso di scialpinismo meglio se di perfezionamento o un’esperienza equivalente.

I materiali necessari (imbracatura, casco, ramponi, piccozza), qualora ne foste sprovvisti, potranno essere forniti da inMont.

Condizioni

CONDIZIONI

RITROVO

Sella Nevea

ABBIGLIAMENTO E ATTREZZATURA

Vestiario adatto allo scialpinismo
Ramponi, piccozza, casco e imbraco (eventualmente forniti da inMont)

RAPPORTO

1 : 3

INCLUSO NEL PREZZO

Attrezzatura comune per l’attività scelta (corde, protezioni, …)

Attrezzatura individuale, qualora ne foste sprovvisti (ramponi, piccozza, casco, imbraco)

Tutti i costi della Guida Alpina

Servizi di Guida Alpina

Assicurazione recupero e soccorso

NON INCLUSO

Trasferimenti

Impianti di risalita

Assicurazione personale, infortunio, annullamento viaggio, smarrimento bagaglio (consigliata)

Tutto ciò che non è specificato alla voce ‘incluso nel prezzo’

Itinerario

PROGRAMMA

Di seguito il programma di massima che seguiremo durante la giornata del corso.

Lo stage si svolgerà a Sella Nevea nei pressi del Rif Gilberti.

Ritrovo

Ritrovo a Sella Nevea

Verifica dei materiali individuali e di sicurezza e distribuzione materiali comuni

Attività

Raggiungeremo al Rif Gilberti utilizzando gli impianti di risalita. Saliremo quindi con le pelli di foca verso il plateau del Foro ben visibile dal Rifugio.
Salendo la cresta Ovest del PeralbaDurante la salita valuteremo i pendii e cercheremo di acquisire le nozioni base per valutare un pendio ripido, la sua stabilità e la sciabilità
Proseguiremo quindi con ramponi e piccozza lungo i pendii più ripidi verso il foro. Approfondiremo gli argomenti legati al cramponage, alla sicurezza e alle valutazioni dei pendii per la scelta del miglior itinerario da seguire durante la discesa.

Sarà quindi il momento di calzare gli sci. Inizieremo con una spiegazione e dimostrazione pratica delle curve saltate, con approfondimento delle problematiche e degli aspetti legati alla sicurezza. Seguirà quindi il vostro momento! Potrete provare in completa sicurezza, assicurati con la corda, a sciare i pendii del foro con pendenze anche di 45°. Avremo la possibilità di fare più prove sia per quanto riguarda la sciata che la tecnica di sicurezza.
Scendendo verso il Rifugio Gilberti potremo acquisire anche la tecnica delle curve più ampie e veloci tipiche del freeride sempre seguendo i consigli e le indicazioni della Guida.

Conclusioni

Raggiungeremo quindi il rifugio nel pomeriggio dove potremo concludere la giornata e l’esperienza con una birra e programmando le nostre future avventure assieme

Gli argomenti di massima che affronteremo durante queste giornate saranno i seguenti

Materiali

Attrezzatura da sci alpinismo e indicazione su quali siano le caratteristiche migliori per questa disciplina

Uso corretto per lo scialpinismo di ramponi e piccozza

Utilizzo della corda nello scialpinismo ripido

Protezioni su neve, su ghiaccio e su roccia

Sicurezza

Tecnica di discesa su pendii ripidi e esposti

Utilizzo corretto di ramponi e piccozza (cramponage) nella salita

Nodi e utilizzo della corda nello scialpinismo

Valutazione dei rischi in ambiente invernale

Tecnica individuale

Curva saltata su ripido

Curva ampia e veloce da freeride su terreno ripido

Tecniche di sicurezza nell’uso della corda nello scialpinismo

Cramponage

Materiali

MATERIALI

Di seguito troverete l’indicazione per i materiali necessari.
La scelta che dovrete fare per il vestiario dipenderà dalle previsioni meteo.

Apri la lista completa

materiali sci ripido

Luogo

LUOGO


Sella Nevea – Rifugio Gilberti
Gallery
Condividi

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI

1 giorno
4
2 min
3

Come sciare in sicurezza i canali e le ampie pareti dello sci ripido

Data disponibile:

il 14-03-2021

Sci alpinismo in Stubai, breve calata assicurata

Recensioni dell'attività

Non ci sono ancora recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.