Details

Le date e il numero dei partecipanti sono confermati
Qualora dovessimo apportare delle modifiche in conformità alle norme per il contenimento della pandemia, ne daremo informazione agli iscritti nonché aggiorneremo le pagine relative all’attività del nostro sito.
Nel caso di annullamento dell’attività a causa degli eventi legati alla pandemia vi garantiamo la riprogrammazione dell’attività stessa in altra data o il rimborso della quota versata.

DETTAGLI

Nella pratica dell’alpinismo, quando il terreno diventa più facile e articolato, la progressione per tiri di corda si rivela complicata e pericolosa. Gli eccessivi attriti della corda, la possibilità di muovere sassi, la scarsa evidenza dell’itinerario, la difficoltà di comunicazione, uniti spesso alla necessità di velocizzare la progressione, impongono l’utilizzo della tecnica di progressione‐assicurazione definita conserva.

La conserva non serve solo a velocizzare la salita ma è utilizzata soprattutto per offrire un’assistenza più diretta ai propri compagni che si muovono contemporaneamente e la sicurezza della cordata dipende in gran parte dalla capacità di progressione degli alpinisti. Le notevoli riserve di sicurezza dovute all’esperienza, alla prestanza fisica e all’oculatezza nella gestione della corda, consentono al più esperto di offrire in continuità un ancoraggio mobile al proprio compagno.

Progressione in conserva cortaIn realtà, tra la progressione per tiri di corda e la progressione simultanea, esistono diverse tecniche intermedie che rappresentano un adattamento fluttuante alle caratteristiche del terreno. Per tale motivo, tutte le tecniche di progressione‐assicurazione utilizzate su terreni più facili e meno esposti vengono più propriamente definite “tecniche di corda corta”. Non va mai comunque dimenticato che la progressione in corda corta, se fatta male, comporta rischio di caduta dell’intera cordata; una spiccata capacità di movimentazione su terreno facile, unita a un solido equilibrio psicologico, devono quindi essere prerogative tecniche fondamentali.

Anche il compagno meno esperto, con la sua capacità tecnica di movimentazione e la sua esperienza alpinistica contribuisce sensibilmente alla sicurezza della cordata e quindi alle strategie tecniche adottate nella progressione. Per questo motivo, nei programmi formativi rivolti ai principianti, la progressione su terreno facile mantiene un ruolo importante per chi si affaccia al mondo dell’alpinismo. Nell’utilizzo della progressione in corda corta, il leader deve esprimere tranquillità, serenità e sicurezza. Il processo di comunicazione, sebbene sia strettamente personale, va gestito in modo rispettoso e corretto, con lo scopo di dare indicazioni sempre chiare e inequivocabili.

Lo Stage Conserva Corta, con le varie manovre è un approfondimento sul tema della sicurezza nelle discipline dell’alpinismo su roccia e Alta Montagna.
Durante questa giornata apprenderemo le corrette tecniche per la progressione in sicurezza assieme al compagno.

Ripasseremo innanzitutto le modalità di legatura quindi effettueremo le soste e la nodistica.

Seguirà infine la simulazione e progressione su un terreno didattico. Vi sono diverse opzioni e soluzioni che variano in base alle nostre conoscenze e attrezzature di cui disponiamo.

Sarà una giornata full immersion fra nodi, corde, soste e manovre.

Per quest’attività ci recheremo sul gruppo del Monte Canin, nei pressi del Rif Gilberti, una località  dall’accesso facile e velocemente raggiungibile per dedicare tutto il tempo a disposizione all’apprendimento di queste complesse tecniche.

La finalità di questo stage è quella di rendere ancor più sicuri i partecipanti nella pratica dell’alpinismo su roccia offrendogli un panorama di soluzioni da utilizzare in situazioni più critiche e impegnative.
Non dovrà comunque essere considerata esaustiva in quanto l’ambientazione di queste manovre, la più variegata e complessa, non permette una catalogazione e una definizione standard delle operazioni da compiere. Offre però un bagaglio di soluzioni ampio e specifico da utilizzare e adattare nelle diverse situazioni.

Requisiti per l’ammissione al corso: è preferibile aver partecipato a un corso roccia o avere esperienze di alpinismo

Conditions

CONDIZIONI

RITROVO

Parcheggio della Funivia che sale al rifugio Gilberti a Sella Nevea (UD) alle ore 08:00

ABBIGLIAMENTO E ATTREZZATURA

Normale vestiario utilizzato in montagna

RAPPORTO

1 : 3

INCLUSO NEL PREZZO

Materiale comune della cordata (corde, protezioni, …)

Attrezzatura personale quale casco, imbraco.

Tutti i costi della Guida Alpina

Servizi di Guida Alpina

Assicurazione recupero e soccorso

NON INCLUSO

Trasferimenti

Eventuali impianti di risalita

Assicurazione personale, infortunio, annullamento viaggio, smarrimento bagaglio (consigliata)

Tutto ciò che non è specificato alla voce ‘incluso nel prezzo’

Itinerary

PROGRAMMA

Di seguito il programma di massima che seguiremo durante la giornata del corso.

Ritrovo

Ritrovo e trasferimento presso la località scelta

Verifica dei materiali individuali e di sicurezza e distribuzione materiali comuni

Attività

Ripasso delle legature

Soste su roccia, nodi

Dimostrazione varie tecniche su come gestire la corda nello zaino

Progressione su terreno d’avventura

Conclusioni

L’attività avrà termine nel tardo pomeriggio. Ci saluteremo davanti a una birra e coglieremo l’occasione per scambiarci qualche idea per i programmi futuri

Gli argomenti di massima che affronteremo durante queste giornate saranno i seguenti

Materiali

Imbracatura, casco

Freni (piastrina, secchiello, multifunzione)

Protezioni (friend, nut, spuntoni,…)

Sicurezza

Aspetti generali della sicurezza nella progressione su creste

Approfondimento su tutti gli argomenti trattati da un punto di vista legato alla sicurezza (oltre che alla funzionalità)

Legature, nodi e longe

Concetto di sicurezza generali

Protezioni e soste (friend, nut, spuntoni, …)

Allestimento soste

Prove di progressione simultanea in corda corta

Tecnica individuale

Ripresa dei concetti base della tecnica di progressione in corda corta

Utilizzo dei materiali propri dell’alpinismo su roccia in estate e nella pratica dell’alpinismo

Allestimento soste

Equipment

MATERIALI

Di seguito troverete l’indicazione per i materiali necessari.
La scelta che dovrete fare per il vestiario dipenderà dalle previsioni meteo e dall’attività scelta.

Apri la lista completa

Materiali Alpinismo su roccia – Corsi

Place

LUOGO


Rif Gilberti – Sella Nevea (UD)
Gallery
Share

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI

Sulla cengia di Ball

Tour Reviews

There are no reviews yet.

Only logged in customers who have purchased this product may leave a review.